Mettiamo alla prova Windows Seven


Introduzione

Ennesimo articolo su Seven. Oppure no?

Vorrei offrire qualcosa di diverso dal solito Ubuntu Vs Windows, dalla solita critica contro microsoft. Vorrei trasmettervi la mia esperienza con il nuovo sistema operativo di casa microsoft, vista sia con gli occhi dell’utente/utonto sia quelli del sistemista che dovrà metterlo a nudo.

In questo breve viaggio (cerco di tagliare corto, giuro) cercherò di farmi influenzare il meno possibile dai dati ufficiali e vi riporterò solamente gli esiti dei miei test, sperando di essere il più obbiettivo possibile,  ma con le giuste critiche.

Per potervi offrire un “servizio” completo, ho fatto gli stessi test con Vista sullo stesso pc, mano al cronometro. Poi ho disinstallato Vista (non ne sentirò la mancanza) e ho installato Seven.

Se volete approfondire l’argomento ho pubblicato i rispettivi link delle mie fonti.

Fatemi sapere i vostri commenti!

Hardware utilizzato per i test

Hw
Buongiorno Microsoft

Che i commerciali di Microsoft la vedessero lunga non c’era dubbio, ma rendere disponibili al download le varie versioni in beta di Seven fino alla RC è stata una mossa spettacolare: “The Beta expires on August 1, 2009”.

Non immaginiamo quanti soldi abbiano risparmiato di beta testing e quanta pubblicità gratis si siano fatti. Così quando esce la versione definitiva, sapremo già dove mettere le mani e non rimarremo spaesati dalla novità, come è stato con Vista.

Il colosso di Redmond affila gli artigli, speriamo che il rovescio della medaglia sia un sistema più stabile e con meno bug!

In pratica, non hanno voluto ripetere lo stesso errore due volte:

http://www.onewindows.it/30/04/2008/microsoft-calo-nelle-vendite-del-24/

Requisiti di sistema

Come potete vedere, ho utilizzato dell’hardware “recente” ma non troppo, e soprattutto: lo stesso hardware con cui ho testato Vista questo mese!!!

Ho sentito parlare di enormi cambiamenti in prestazioni:

Boot: 51 secondi Vista e 27 Seven, cronometrati. Non male.

Le differenze volevo vederle durante l’utilizzo del sistema, ma non mi sembra abbiano mantenuto le aspettative, sempre sempre sempre troppo macchinosa la gestione di tanti piccoli files, lo spostamento, l’apertura, la pesantezza del sistema dopo diverse ore di utilizzo. Chissà se si rendono conto che i pc sono usati principalmente per lavoro!?!

Il carico del sistema sulla ram: ASSURDO!

Su 3 GB a sistema operativo “fermo” ne vengono occupati il 30%! GLI STESSI VALORI CHE AVEVA RIPORTATO VISTA PRIMA DELLA DISINSTALLATONE! E comunque è sempre una cifra pazzesca, 1 GB di ram occupato senza alcun applicativo.

C’è da dire però che aumentando il numero di applicazioni aperte, viene occupata molta meno memoria rispetto a Vista, quindi un passo avanti è stato, come hanno migliorato notevolmente lo spostamento/copia dei files. Per fare un paragone lo stesso video da 699 MB è stato copiato in pochi secondi sull’altro hard disk quando Vista ci ha messo 1 minuto e mezzo!

Quindi stesse risorse occupate ma prestazioni ottimizzate rispetto a Vista.

Poi ho iniziato a togliere banchi di ram🙂

Sono arrivato a 1 GB e il sistema, sempre senza applicativi aperti, occupava il 65% della ram… sempre un valore discutibile, ma si riusciva a lavorare abbastanza in scioltezza.

512 Mb: ingestibile. Ho provato a reinstallare il sistema, visto che in fase di installazione verifica le risorse e procede di conseguenza, ma niente da fare. Sicuramente più veloce di come ho rilevato utilizzando Vista, ma sempre lento, macchinoso e poco reattivo. Non dicevano che avrebbe funzionato meglio anche su hardware più obsoleto???

Novità

Aero Shake è una funzione che consente di minimizzare le finestre inutilizzate aperte sullo schermo muovendo rapidamente in alto e in basso una finestra a nostra scelta,  in pratica agitandola come uno shaker.

La Taskbar è stata tutta riconcepita (non mancano le critiche nei confronti dell’OS X Dock), davvero un bel lavoro, si possono notare finezze come l’icona di explorer che si riempe piano piano di verde durante un download o explorer quando copia un file. Gradevole che al passaggio del mouse venga mostrata una piccola anteprima della finestra.

Per chi non è ancora abituato a Vista, faticherà un po’ a trovare quello che cerca ma non c’è stato nessun cambiamento sostanziale.

Finalmente hanno aggiornato i vari accessori del sistema, saranno 10 anni che hanno fatto copia-incolla di Paint! (N.d.r. 15 anni per integrare il ritaglio di un’immagine)

Graficamente molto piacevole e intuitivo, casa Redmond non si smenticsce!

Nessuna novità

Il titolo di questo paragrafo è davvero azzeccato, come non imparare dal passato.

Vi linko a due articoli di “Guiodic”, molto completi, meritano.

http://guiodic.wordpress.com/2009/05/16/due-video-che-mostrano-insicurezza-di-windows-7/

http://guiodic.wordpress.com/2009/05/11/tutto-cio-che-ce-da-sapere-su-windows-7/

Prezzi

Ecco qui di seguito una breve sintesi.

  • Windows 7 Home Premium (Full): $199.99
  • Windows 7 Professional (Full): $299.99
  • Windows 7 Ultimate (Full): $319.99

Sono disponibili anche i prezzi previsti per le opzioni di upgrade da Windows Vista a Windows 7:

  • Windows 7 Home Premium (Upgrade): $119.99
  • Windows 7 Professional (Upgrade): $199.99
  • Windows 7 Ultimate (Upgrade): $219.99

Conclusioni

Ho cercato di fare un articolo breve e conciso, riportando l’esito di test reali che ho fatto di persona. Nonostante le mie idee dovrò sempre convivere con Windows e gli altri “abusi di potere” informatici che ci circondano, ma non per questo voglio disprezzare il lavoro di altre persone.

Comunque Windows ha fatto un bel miglioramento, il salto è stato molto più lungo di quello che c’è stato tra Vista e Xp, ho visto un sistema operativo fatto ascoltato le lamentele degli utenti (con la paura di un altro fallimento); l’hard disk non gira più come una lavatrice in centrifuga e non si perdono svariati minuti in lunghi calcoli durante l’esplorazione delle cartelle…

Fidatevi, sarà un successo. E sono davvero sono riusciti a migliorare Vista, che ha fatto di tutto per farsi odiare!

Comunque hanno iniziato ad ascoltare la “vox populi”, cercando finalmente di accontentare l’utente… anche se mi sembra l’ennisimo specchio per allodole partorito dal brand più “ricco” del mondo!

Ma se Debian è la roccia stabile su cui è costruito Ubuntu…

… Vista è il castello di carte su cui è costruito Seven.

One thought on “Mettiamo alla prova Windows Seven

  1. mario+

    Un ottimo articolo, anche abbastanza imparziale, anche se si capisce “da che parte stai”!

    Volevo solo riportarti la mia esperienza, ho installato seven su un Acer ed ho usato GLI STESSI DRIVER DI VISTA!

    Vedi tu…

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s